Museo Calvet

PERCORSO DELLE SALE


Le cimase e l’arredamento museografico sono stati ideati nel 1995 in modo tale da consentire un’esposizione della collezione per rotazione nel corso di mostre temporanee, dato che la maggior parte della collezione è tenuta in riserva.

 


PIANTERRENO 1 - 5

 

guide-Anglais-9_1

 


1

Il cortileligne

Photo-10

Il cancello (1888), restaurato di recente dalla Fondazione Calvet, è di Noël Biret, fabbro e artista di Avignone, importante donatore del museo. Il cortile è ornato da vasi porta-fiamma destinati a valorizzare l’architettura del XVIII sec.

 

2
Entrata del museo ligne

Sulla sinistra del cortile, l’entrata della Galleria delle sculture è stata tutelata dalle attività commerciali. Vi si trovano un banco di vendita e la cassa del museo. Sono disponibili guide audio e informazioni di carattere culturale.

 


3
Vestibolo e guardaroba ligne

Arredato con comodi divani per una pausa e munito di armadietti a chiave. Sarà oggetto di una ristrutturazione mirante ad illustrare l’evoluzione della nozione di patrimonio storico e culturale. Da notare la straordinaria volta piatta, capolavoro dei fratelli Franque, architetti dell’edificio.

 


4
Sala dei Maestri del Nord ligne

musee-calvet-salle-maitres-nord2

Dipinti fiamminghi, olandesi e tedeschi del XV, del XVI, del XVII e del XVIII secolo.

 


5
Galleria delle sculture ligne

hall-galerie

Sul muro di fondo, entrando a destra, un grande dipinto, Il Trionfo di Apollo, cartone d’arazzo di Noël Coypel (1695). Accanto, la tomba del maresciallo di La Palice caduto a Pavia (1525).

La scala, di una maestosa sobrietà, è decorata con un dipinto monumentale di Philippe Sauvan, La Sovranità (1748), commissionato dalla Città di Avignone per ringraziare Papa Benedetto XIV del suo aiuto nell’evitare una carestia.
Le sculture presentate nella galleria sono per lo più del XIX secolo e testimoniano il gusto ufficiale degli anni 1820-1880. Pradier, Bosio, Cavelier, Veray, Espercieux e Cordonnier sono gli autori di queste opere in marmo depositate dallo Stato.
Il peristilio, costruito nel XVIII secolo, è perfetto per la presentazione di queste opere di ispirazione neoclassica.

 

Previous
1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 Next